Chirurgia pediatrica

Contrariamente a quanto si può credere esistono una serie di problematiche di pertinenza chirurgica anche in età pediatrica ( piccola chirurgia).

Ancora una volta sottolineo l'importanza di intercettare per tempo l'eventuale problema per poter programmare la risoluzione.  L'approcio amichevole e gioioso che si può istaurare solo se si è avuta la possibilità di conoscere il piccolo durante la crescita, ci faciliterà. La chirugia in questa fascia di età non è quasi mai un problema e può essere tranquillamente affrontata nel nostro studio. Abbiamo una spiccatissima sensibilità "conservativa" ed un ambiente ultracontrollato senza alcun rischio a contrarre infezioni incrociate di batteri antibiotico resistenti (rischio ospedalizzazione). Sono tutti interventi di piccola chirurgia che si risolvono in minuti con il paziente che va via tranquillo.

Difficilmente si interviene chirurgicamente nei bambini troppo piccoli o poco collaboranti e quasi mai prima dei 7/8 anni. Tra i problemi forse più frequenti ci sono, la presenza di ostacoli all'eruzione dei denti permanenti, l'inclusione di denti permanenti e la presenza di Frenuli. Vediamo di cosa si tratta.

Ostacoli all'eruzione denti definitivi.

La ritardata comparsa di un dente permanente, sopratutto quando il suo omologo (per esempio un incisivo centrale superiore destro ha come omologo il sinistro) è già erotto, deve far pensare a qualche problema. Esistono dei segni visibili della presenza di un dente "sotto gengiva" pronto a spuntare. In mancanza di questi segni ed in presenza di un ritardo di minimo 6/8 mesi si deve sospettare la presenza di un ostacolo all'eruzione del dente in ritardo. Una lastrina radiografica digitale ed a basso dosaggio è in grado di togliere ogni dubbio. Gli ostacoli alla eruzione possono essere formazioni calcificate e talvolta ricoperte di smalto.Vengono indicate genericamente come Odontomi, a sottolineare la natura benigna. Talvolta invece l'ostacolo è un dente sovrannumerario, e cioè una bozza di dente, quasi sempre la sola corona, e talvolta quasi identico a uno normale. Gli odontomi singoli o multipli ed i sovrannumerari vanno rimossi chirurgicamente. La rimozione quasi sempre determina una spontanea eruzione del dente "ostacolato".

Denti inclusi

E' un grande capitolo che comprende  alcune famiglie di denti come le inclusioni dei canini permanenti (la più frequente), o dei molari premolari. Tutti i denti però possono andare in contro ad Inclusione. In questi casi radiologicamente non si vede alcun ostacolo alla normale eruzione. Molto frequente invece è la alterata posizione ed orientamento del dente dentro l'osso. Spesso cioè il dente ritenuto  presenta un tragitto di eruzione diverso dal normale o in caso dei molari un orientamento diverso (quasi sempre non sono dritti ma coricati).

Anche qui un ritardo di eruzione, sopratutto se i denti omologhi del lato opposto sono erotti da tempo, ed un cattivo allineamento dei denti vicini, può far sorgere il sospetto. L'esame radiologico può togliere ogni dubbio. In taluni casi sopratutto della regione dei canini può esser necessario un esame tac cone beam per una migliore pianificazione. (articolo su tecnica dr Bagalà pubblicato in USA su JCO).  E lo trovi anche qui

Frenuli

Ci sono fondamentalmente 2 tipologie di frenuli, il linguale ed il labiale superiore. Sono delle "tendine mucose" che ancorano la lingua al pavimento della bocca (frenulo linguale) o  il labbro superiore alla gengiva tra i due incisivi superiori (labiale superiore). Presenti  come formazioni naturali, se troppo spessi o corti costituiscono un problema. il trattamento è una piccola chirurgia  che in mani esperte porta via pochi minuti.

Linguale

Questo frenulo se troppo corto, tende ad impedire la normale mobilità linguale ed in particolare l'elevazione della lingua. La classica prova da fare è chiedere al bimbo di aprire la bocca ed a bocca aperta chiedere di toccare con la punta linguale  il palato. Nei casi "positivi" non ci riuscirà o per farlo tenderà a chiudere la bocca. In quel momento guardando sotto la lingua, vedrete una tendina mucosa (il frenulo ) che essendo spesso e raccorciato è in forte tensione. La chirurgia del frenulo è cosa semplice e rapida, quasi sempre eseguita con ausili e strumentazioni non taglienti. Come sempre il bimbo non sente nulla e via contento.

Labiale superiore

Se di spessore eccessivo tende a determinare un "diastema" tra gli incisivi centrali superiori. I 2 incisivi si presentano separati e il frenulo attraversa la gengiva interposta tra gli stessi. Esercitando uno stiramento del labbro superiore verso l'alto, la gengiva tra questi 2 denti sbianca (si ischemizza). Anche qui se c'è l'indicazione si tratta allo stesso modo delfrenulo linguale ed in pochi minuti il paziente viene congedato, senza alcun dolore.

 

 

Pareri dei pazienti


    Studio Dentistico Bagalà Brescia
    Via Aldo Moro, 40, 25124 Brescia BS

    Tel. 030 242 5794

    Dr. Felice Bagalà Ortodontista Iscritto all'Ordine Medici e Odontoiatri Brescia numero 190 P.IVA 04148510987 Copyright © Studio Bagalà 2020

    Dott. Felice BagalàOrtodonzia Brescia Esperto Pedodonzia

    lunedì dalle 11 alle 19, martedì dalle 11 alle 19 mercoledì dalle alle 16 giovedì dalle 11 alle 19