Fai sorridere in salute il tuo Bambino.
Il Dentista dei Bambini si occupa di Ortodonzia ed Odontoiatria Pediatrica.

VUOI AVERE UN PARERE DEI NOSTRI SPECIALISTI?

Se già sai quello di cui hai bisogno e vuoi avere un parere da parte dei nostri specialisti.

VUOI FISSARE UNA VISITA PER TE O IL TUO BAMBINO?

Abbiamo protocolli dedicati ai più piccoli e soluzioni personalizzate per gli adulti. Tutto in tranquillità.

VORRESTI MIGLIORARE L’ESTETICA DEL TUO SORRISO?

L’odontoiatria moderna permette di utilizzare soluzioni dedicate per ottenere il sorriso che meriti.

ORARI DELLO STUDIO DENTISTICO E PRIMA VISITA

Potrai fissare oggi stesso la tua prima visita, abbiamo soluzioni dedicate e decidi in serenità.

La salute della bocca di tuo figlio è molto importante e val la pena di scegliere bene

Vedi i nostri risultati

Ortodonzia a Brescia

Via Aldo Moro 40, 25124 – BRESCIA (BS) Studio Dentistico Bagalà Tel. 030 242 5794

Il sorriso è per noi la chiave di accesso ad una vita felice e di successo.
Per informazioni e contatti lo studio è operativo dal lunedì al giovedì con orario continuato 10.00 – 19

 Molte ricerche dimostrano che un bel sorriso influisce su tutta la nostra sfera relazionale. E’ fattore determinante nel lavoro nelle amicizie e nella scelta del partner. Sono inoltre riportati numerosi casi di bullismo sui minori per via del sorriso “brutto”!

E’ il nostro biglietto da visita ed è la porta di accesso all’empatia con le altre persone. E’ troppo importante per rischiare di sbagliare o dargli poca importanza.

Io lo vedo con gli adulti che non sorridono affatto o mettono una mano davanti alla bocca per ridere. Lo vedo a fine cura quando il viso si illumina e gli occhi ridono, ed è il migliore regalo mi possano fare: vederli finalmente ridere è la cosa più appagante.

Per questo ho dedicato la mia vita a questo ed in modo particolare ai piccoli pazienti: infatti molte problematiche si possono prevenire partendo già da piccoli in modo semplice e indolore, grazie ad esempio all’ortodonzia intercettiva.

Lo Studio del Dr. Felice Bagalà, rappresenta un punto di riferimento nel campo della Ortodonzia e Terapie di Odontoiatria Pediatrica, con migliaia di casi di successo risolti in più di 30 anni. Trattiamo con esperienza e con le tecniche meno invasive possibili  la bocca dei piccoli pazienti ma siamo a disposizione anche per quella di quelli più grandi, gestendo al meglio sia la parte estetica che quella gengivale (parodontologia).

Il dolore e la paura del dentista sono solo un ricordo grazie all’ utilizzo dell’anestesia computerizzata e della analgesia con Protossido di Azoto.

Gli ambienti dedicati sono stati disegnati per mettere a proprio agio i piccoli pazienti per far sì che non sembri di esser dal dentista.

Siamo facilmente raggiungibili perché vicini a 2 fermate della metropolitana, e a circa 900 metri dalla autostrada Brescia Centro e alla tangenziale sud di Brescia, con parcheggio gratuito a 50 mt dallo studio.

Leggi di più sull'Ortodonzia

Come migliorare l’estetica del viso con l’ortodonzia per adulti e bambini

L’ortodonzia è possibile in quanto i denti hanno la radice (che è immersa nell’osso) ricoperta da un “manicotto” denominato legamento parodontale. Quindi il dente non è fisso e lo sappiamo perché provando a muoverlo sentiamo una lieve mobilità!

Questa lieve mobilità e le cellule presenti in questo legamento consentono la possibilità di fare migrare i denti e spostarli sulle 3 dimensioni dello spazio applicando una forza mediante un apparecchio ortodontico.

Qualsiasi forza, soprattutto costante ed entro un valore di grammi ben definito, può muovere un dente o un gruppo di denti.

Per capire esistono di base 2 possibilità: dispositivi che funzionano in 2D o in 3D. Di norma gli apparecchi definiti “mobili” funzionano in 2D e non hanno un controllo tridimensionale o lo hanno in misura ridotta.

Gli apparecchi fissi sia “linguali” e quindi invisibili perché applicati sulla superfice interna dei denti, sia quelli classici e visibili hanno un controllo 3D, e quindi tridimensionale.

Alcuni tipi di mascherine trasparenti che di base funzionano in 2D, in certe situazioni possono avvicinarsi al funzionamento 3D ma mai come un apparecchio fisso:

Tralasciando queste ultime (mascherine), da questo discorso deriva che i dispositivi fissi sono gli apparecchi di elezione per lo spostamento dei denti. Ma l’ortodonzia, per fortuna, non si occupa solo di spostamenti dentari, ma anche di spostamenti ortopedici.

Intendo dire che “in un soggetto in crescita”, e quindi in stadio precedente alla pubertà, possiamo influenzare o contrastare la crescita dello scheletro del viso o facciale.

E di conseguenza possiamo influenzare o modificare entro certi limiti, l’estetica dei tessuti molli della faccia. Si, del naso, delle labbra del mento e altro ancora. Possiamo cambiare la verticalità del viso e cioè far si che un viso sia più “lungo” o meno.

Ora sebbene alcuni dispositivi fissi con opportune modifiche siano in grado di influenzare anche ortopedicamente la crescita del terzo medio-inferiore della faccia, non sono nati a quello scopo e lo fanno senza una vera predicibilità. Cioè in taluni pazienti hanno successo in altri meno.

Gli apparecchi mobili invece hanno visto la luce in Europa e derivano da studi sulla crescita del viso che sono le pietre miliari dell’ortodonzia ortopedico-funzionale.

Di dispositivi mobili ne esistono moltissimi, alcuni portano i nomi dei medici inventori e da questi sono derivate poi varianti multiple nei decenni. Resta il fatto che mentre i dispositivi fissi venivano inventati e migliorati in USA, quelli mobili sono stati inventati e migliorati nel tempo soprattutto in Europa.

Adesso non esiste un unico dispositivo o tecnica valido per tutti. Un grande maestro di terapia ortodontica diceva: è come se in un negozio di scarpe a tutti i clienti dessero scarpe numero 41! Si capisce come questo non sia praticabile.

Quindi la cosa migliore ed ideale è, dopo corretta diagnosi, scegliere il dispositivo più adatto a quella “cattiva occlusione dentaria”, e a quel preciso individuo.

Perché ortodonzia è spesso sacrificio e non tutti sono in grado di collaborare alla stessa maniera. Ugualmente una tecnica (cioè una filosofia di lavoro ortodontico), può essere il meglio per quel tipo di situazione ma non per un’altra.

Come detto esistono anche moltissime tecniche “fisse”, che seguono ben precise filosofie e manualità lavorative. Al corso di tecnica Tweed a Tucson in Arizona nel 1989, la prima cosa che ci dissero fu: dimenticate tutte le varie teorie meccaniche che conoscete e aprite la mente a questa nuova che vi insegneremo.

Ma per padroneggiare una di queste metodiche occorrono anni, perché devo aver curato un certo numero di pazienti per averne esperienza. Molti si fermano alla prima o alla terza e la sposano reclamizzando questa o quella. Ma sarà sempre riduttivo e sarà sempre come entrare in quel negozio di scarpe.

Guarda i casi di successo

QUALITÀ E PASSIONE PER UN SORRISO NATURALE